Candidarsi per (quasi) tutta Fidenza

Quando ero giovane (qualche mese fa quindi …) se volevi dire ai tuoi amici che ad una festa c’era veramente tanta gente dicevi che “Oh, ci sarà stata tutta Fidenza”. Lo si diceva in dialetto, ma era un’epoca in cui lo si faceva senza che assumesse un sapore sovranista.

E’ per quello che l’ho usato come slogan per queste amministrative e l’ho collegato alla frase che don Luigi mi aveva detto all’orecchio quando ci siamo visti un mesetto prima delle elezioni, a mo’ di augurio.

Fare la pace è fare cose concrete e farle tutti insieme

Ho 44 anni e sono cresciuto in Corea. Mi sono laureato in Filosofia e dopo aver fatto l’obiettore di coscienza ho cominciato a lavorare nell’economia solidale perché mi avevano detto che avrei dovuto fare del mio meglio per lasciare il mondo un po’ migliore di come lo avevo trovato. Ora lavoro per Banca Etica.
Qualche altra informazione biografica è poi qui.

Negli ultimi 5 anni ho fatto il capogruppo di maggioranza in Comune, e credo che in questi anni la città sia oggettivamente cambiata, in meglio. Basta viverla per rendersene conto.

Io ad esempio vado molto fiero dell’apertura del servizio del PEDIBUS, perchè incarna lo stile che credo dovrebbe avere tutta l’opera di un amministratore. E’ una SCELTA POLITICA NETTA, RADICALE, che genera UNA PRATICA VIRTUOSA.
Dimostra che LA POLITICA PUÒ E DEVE ESSERE UN’AZIONE QUOTIDIANA.

Se leggi qui credo che anche a te sia chiaro che il momento che viviamo è fondamentale per il futuro di noi tutti. Il marketing politico del capro espiatorio sta incartando la nostra società dentro un racconto del futuro privo di speranza, dove le civiltà si scontrano e non s’incontrano, dove le persone si bullizzano e non si compromettono: ma non è sempre stato così, e non è giusto che sia così. Al contrario questo clima straccia malamente il tessuto sociale. E la crisi del paese coincide con la crisi del suo racconto.

Le parole valgono sempre meno, la tattica detta i tempi e occupa gli spazi di una dialettica pubblica che sembra senza esiti né direzione.

Il Novecento è stato il secolo di Auschwitz e della violenza. Le guerre hanno contato milioni di morti, e l’umanità si è attrezzata per distruggere il pianeta che la ospita. Eppure nel secolo scorso la sicurezza non era quell’ossessione che oggi offusca lo sguardo. Ci siamo risvegliati dall’illusione del progresso e delle sue magnifiche sorti, scoprendoci aridi di pensiero e privi di futuro. Così l’incertezza si è tramutata in paura, e la paura in aggressività.

Abbiamo, TUTTA FIDENZA ha bisogno invece di insistere sul disegno di una nuova città, con al centro le persone, le loro idee e i loro progetti coraggiosi. Credimi IL FUTURO DEVE ANCORA CRESCERE e il 26 maggio puoi dirlo anche con il tuo voto.

Come? Scrivendo il mio nome sulla scheda ma soprattutto chiedendomi una città migliore, desiderabile.

E non stancarti di farlo,

SE VUOI PUOI AIUTARMI

1) Iscriviti al gruppo whatsapp TUTTAFIDENZA per rimanere aggiornato e condividerne i contenuti

2) Segui e condivi i temi della campagna sui social network alla pagina facebook, instragram e twitter

3) scarica i video, le card per Whatsapp, la cover per facebook o il facsimile della scheda (clicchi qui e poi salvi col tasto destro) e mandale ad almeno 5 amici

4) iscriviti alla mailing list, cliccando qui

SCARICA IL VIDEO COMPRESSO, E MANDALO IN GIRO

Annunci

Autore: marcogallicani

www.gallicani.it

2 pensieri riguardo “Candidarsi per (quasi) tutta Fidenza”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.