Il part time alle mamme è un sostegno necessario

Vengono spesso pubblicate delle statistiche allarmanti sul tasso di natalità italiano.
E bisogna dire che le ultime iniziative della ministra Lorenzin non brillavano per efficacia.

A Fidenza, partendo dal basso come piace a noi, abbiamo provato a proporre un punto di vista nuovo, quello delle mamme che provano ad essere lavoratrici attive senza rinunciare alle belle fatiche della maternità. E che quindi chiedono di accedere al sistema dei part time, senza quasi mai ottenerlo.

Eppure l’art. 8 del Dlgs 81/2015 (il jobs act) diche le madri di figli fino a 13 anni sono da considerarsi “soggetti privilegiati per la trasformazione del contratto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale”.

Abbiamo quindi lavorato con Patrizia Maestri, deputata di Parma e già sindacalista, per chiedere al ministro Poletti se non credesse utile provare a lavorare sul tema immaginandosi incentivi economici o legislativi che “inducessero” le aziende a concedere la trasformazione con più facilità. (qui c’è il pdf dell’interrogazione).

Ora tocca al Governo rispondere e provare delle soluzioni. Così come abbiamo fatto per la questione delle gare al massimo ribasso noi possiamo solo suggerire.

Qui c’è il video dell’approvazione in Consiglio Comunale dell’Ordine del Giorno che abbiamo presentato.
Qui c’è la pagina Facebook di Mimosa Spinosa, creata da Valeria e Sara, le due mamme da cui tutto è partito

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...